Cronaca Locale

Caracappa: “L’agricoltura è uscita dall’agenda del sindaco”

SCIACCA. “L’ Agricoltura sembra essere una delega non più esistente nel registro delle attività del Sindaco Valenti. Dalla sostituzione dell’assessore Mandracchia sembra essere calato il buio più denso e dal vocabolario dell’amministrazione Valenti è scomparsa tale delega”. Ad affermarlo è Silvio Caracappa, esponente di Diventerà Bellisima, il partito di Nello Musumeci. Per Caracappa, il sindaco Francesca Valenti non ha zittito solo l’agricoltura ma anche “la questione My Ethanol di contrada Piana Scunchipane”.

Silvio Caracappa sostiene che non cìè “concertazione con i rappresentanti del settore agricolo che lamentano totale assenza di concertazione. Nessuna attività di promozione, nessun sostegno al comparto zootecnico fortemente in crisi, nessun intervento alla viabilità rurale che è ridotta in città ai minimi termini. Le zone rurali della città risultano essere assolutamente abbandonate, pavimentazione stradale ridotta in frantumi e zone di campagna a tratti irraggiungibili”.

In talune zone gli agricoltori hanno serie difficoltà a raggiungere i propri fondi agricoli e le condizioni dei manti stradali sono assai pericolose. Caracappa sollecita interventi in varie zone agricole, come contrada Ragana, Castellana, Raganella, Piana Scunchipane, Cartabubbo, Isole Rubino, Cancio, Lazzarino, e chiede al sindaco “se sono stati attivati i mutui per gli interventi nelle zone agricole”.

Per l’agricoltura, Caracappa ciede un “forte rimpinguamento dei capitoli per la manutenzione della viabilità rurale che ha bisogno di priorità specie in questo preciso momento.
Nonostante la crisi abbia ridimensionato fortemente il comparto, sono tanti gli agricoltori della nostra città che giornalmente si recano sui fondi per lo svolgimento della pratica agricola.”

Un settore in crisi e in difficoltà che ha bisogno di “ogni forma di finanziamento per potenziare le infrastrutture” ma anche “una maggiore concertazione con l’Assessorato Regionale all’Agricoltura”.

Fonte: Corriere Di Sciacca

Commenta con Facebook:

Mostra altro

Redazione

R.T.M. (Radio Torre Macauda) nasce nel 1989, ed ha il suo punto di forza nel lavoro di squadra. Il format dell’emittente, guidato dall’ottobre 1997 dal direttore artistico Giuseppe Morrione, è un mix di musica, intrattenimento ed informazione, con l’obiettivo di avvicinarsi il più possibile alla gente, proponendo un palinsesto diverso rispetto ai vari momenti della giornata (musica italiana – grandi successi – musica dance e techno-house).

Articoli correlati

Adblock rilevato

Per favore disattiva il tuo Adblock!