Cronaca Locale

INTASCAVA SOLDI DELLE CARTE D’IDENTITA’, ARRESTATO IMPIEGATO COMUNALE

Un dipendente del Comune di Ravanusa è stato arrestato perchè avrebbe intascato i soldi delle carte di identità elettroniche invece di versarli nelle casse del Comune, riuscendo a mettere da parte circa 30 mila euro.

I carabinieri lo hanno beccato in flagranza di reato al termine di un’indagine lampo. Ora è accusato di peculato e malversazione in danno di privati. L’impiegato infedele, per il rilascio delle carte d’identità, chiedeva ai cittadini – come previsto dalla legge – di recarsi a fare il versamento sul conto corrente del Municipio. Ma non a tutti. Ad alcuni, infatti, stando alle indagini, diceva di pagare le somme direttamente a lui in contanti.

Intercettazioni e telecamere piazzate dai militari dell’Arma di Ravanusa e Licata lo hanno incastrato documentando i passaggi di denaro. Gli ammanchi, secondo gli investigatori, si aggirano sui 30mila euro.

Fonte: Corriere Di Sciacca

Commenta con Facebook:

Mostra altro

Redazione

R.T.M. (Radio Torre Macauda) nasce nel 1989, ed ha il suo punto di forza nel lavoro di squadra. Il format dell’emittente, guidato dall’ottobre 1997 dal direttore artistico Giuseppe Morrione, è un mix di musica, intrattenimento ed informazione, con l’obiettivo di avvicinarsi il più possibile alla gente, proponendo un palinsesto diverso rispetto ai vari momenti della giornata (musica italiana – grandi successi – musica dance e techno-house).

Articoli correlati

Ti potrebbe interessare:

Close

Adblock rilevato

Per favore disattiva il tuo Adblock!