Sport

Ajax – Roma: il regolamento dei quarti di Europa League

Tempo di Europa League per la Roma (ultima italiana rimasta in corsa nelle coppe europee). I giallorossi affrontano in trasferta l’Ax nell’andata dei quarti di finale della competizione. Ma in questa fase quale è il regolamento della competizione?

IL REGOLAMENTO

CHI PASSA: Vince il confronto di quarti di finale e passa in semifinale, la squadra che dopo la gara di ritorno ha realizzato il maggior numero di marcature totali. In caso di parità, i gol in trasferta valgono “doppio”: in caso di parità tra andata e ritorno, passerebbe infatti la squadra che ha fatto più gol fuori casa. Nel caso in cui invece anche il numero di reti in trasferta sia uguale per entrambe si procederà con i supplementari (dove continua a valere la regola dei gol in trasferta). In caso di nessuna ulteriore rete nei supplementari si procede ai rigori.

SOSTITUZIONI: Sono ammesse 5 sostituzioni e queste possono essere effettuate usufruendo di tre interruzioni del gioco nell’arco dei 90 minuti (nota: gli intervalli non valgono come “interruzione”). In caso di tempi supplementari, le squadre possono però usufruire di una ulteriore sostituzione – e di conseguenza di un ulteriore slot – ; i cambi a disposizione, dunque, in caso di “extra time”, diventano sei (NOTA: in Italia invece il regolamento è diverso).

SQUALIFICHE: Il cartellino rosso costa almeno una partita di squalifica (la commissione disciplinare Uefa può ovviamente valutare un inasprimento delle pene caso per caso). I cartellini gialli – ed eventuali diffide – accumulati durante la fase a gironi NON vengono azzerati neanche con l’inizio dei quarti di finale e quindi restano “validi”. Dalla fase a gironi in poi, la prima squalifica per somma di cartellini scatta alla terza ammonizione totale; poi ogni due (quinta, settima, nona, undicesima, ecc…).

L'articolo Ajax – Roma: il regolamento dei quarti di Europa League proviene da Stadionews24.

Fonte: StadioNews24

Commenta con Facebook:

Mostra altro

Redazione

R.T.M. (Radio Torre Macauda) nasce nel 1989, ed ha il suo punto di forza nel lavoro di squadra. Il format dell’emittente, guidato dall’ottobre 1997 dal direttore artistico Giuseppe Morrione, è un mix di musica, intrattenimento ed informazione, con l’obiettivo di avvicinarsi il più possibile alla gente, proponendo un palinsesto diverso rispetto ai vari momenti della giornata (musica italiana – grandi successi – musica dance e techno-house).

Articoli correlati

Adblock rilevato

Per favore disattiva il tuo Adblock!