Cronaca Locale

Definito un piano operativo in ASP per abbattere i tempi d’attesa in endoscopia

PROVINCIA DI AGRIGENTO- Ridurre drasticamente i tempi d’attesa per gli esami di endoscopia digestiva, attraverso la pianificazione di un congruo ricorso alle prestazioni aggiuntive ed adeguata riprogrammazione delle liste d’attesa dopo lo sconvolgimento provocato dalla crisi pandemica. E’ questo l’obiettivo messo in campo dall’Azienda Sanitaria Provinciale di Agrigento per potenziare i servizi allo scopo di accelerare i tempi di erogazione delle indagini di esofagogastroduodenoscopia, colonscopia ileoscopia retrograda e colonscopia con endoscopio flessibile, ed appianare alcune criticità.

“Occorre recuperare i ritardi – commenta il direttore sanitario ASP, Gaetano Mancuso – attraverso l’implementazione dei percorsi di garanzia in modo da colmare il gap accumulato. L’Azienda ha già autorizzato il ricorso alle prestazioni aggiuntive ed ha approvato il progetto redatto dall’Unità operativa complessa di Chirurgia Generale dell’ospedale di Agrigento finalizzato all’abbattimento delle liste d’attesa. Si intende realizzare, da giugno a dicembre prossimo, un robusto programma di recupero che, pur con il ridotto numero di sanitari con specifica expertise, miri ad ottimizzare ogni risorsa di modo da erogare nei tempi richiesti le prestazioni endoscopiche”.

Fonte: Corriere Di Sciacca

Commenta con Facebook:

Mostra altro

Redazione

R.T.M. (Radio Torre Macauda) nasce nel 1989, ed ha il suo punto di forza nel lavoro di squadra. Il format dell’emittente, guidato dall’ottobre 1997 dal direttore artistico Giuseppe Morrione, è un mix di musica, intrattenimento ed informazione, con l’obiettivo di avvicinarsi il più possibile alla gente, proponendo un palinsesto diverso rispetto ai vari momenti della giornata (musica italiana – grandi successi – musica dance e techno-house).

Articoli correlati

Adblock rilevato

Per favore disattiva il tuo Adblock!