Cronaca Locale

La Sicilia resta in zona gialla. Anche Licata diventa “arancione”

Mentre la Sicilia evita, almeno per la settimana prossima, “l’arancione” – con la speranza che nei prossimi giorni la curva dei contagi non cresca in modo sproporzionato e i parametri dei ricoveri rimangano sotto controllo – aumentano con una ordinanza di Musumeci le città che passano nella fascia con maggiori restrizioni salite oggi a 149.

Altri quattordici Comuni siciliani passano infatti in «zona arancione» da domenica 16 sino a mercoledì 26 gennaio (compreso). Lo dispone l’ordinanza appena firmata dal presidente della Regione su proposta del dipartimento regionale Asoe, per contenere i contagi da Coronavirus. Le misure restrittive anti Covid saranno in vigore nei seguenti territori: Licata nell’Agrigentino; Mazzarino, Niscemi, Mussomeli, Riesi, San Cataldo e Vallelunga Pratameno nel Nisseno; Borgetto, San Cipirello, Trappeto, Blufi, Petralia Soprana, Altofonte e Villabate, nel Palermitano.

Ieri erano stati 92 i Comuni che erano diventati arancioni, tra cui anche tre città capoluogo: Agrigento, Messina e Trapani. Oggi quindi l’Isola appare gialla a pois arancioni. Al contrario della zona gialla, in arancione serve il certificato verde rafforzato per il ristorante, anche all’aperto, le piscine, le palestre, le feste dopo le cerimonie, i centri culturali e ricreativi, anche all’aperto. E in arancione ci vuole il Super Geen Pass per accedere anche nei centri commerciali nei festivi e nei prefestivi.Fonte: Corriere Di Sciacca

Commenta con Facebook:

Mostra altro

Redazione

R.T.M. (Radio Torre Macauda) nasce nel 1989, ed ha il suo punto di forza nel lavoro di squadra. Il format dell’emittente, guidato dall’ottobre 1997 dal direttore artistico Giuseppe Morrione, è un mix di musica, intrattenimento ed informazione, con l’obiettivo di avvicinarsi il più possibile alla gente, proponendo un palinsesto diverso rispetto ai vari momenti della giornata (musica italiana – grandi successi – musica dance e techno-house).

Articoli correlati

Adblock rilevato

Per favore disattiva il tuo Adblock!